Differenza tra garanzia Italiana e garanzia europa

Che differenza c'è tra Garanzia Italia e Garanzia Europa

Differenza tra garanzia italiana e garanzia europea, dibattito assai discusso da chi, come la Codacons ed Altroconsumo si batte giornalmente per far valere i diritti del consumatore. Dubbi ed incertezze reali si pongono in essere sulla scelta di prodotti coperti da due tipologie differenti di garanzia, ma quali sono le differenze tra garanzia europea ed italiana? Che cosa tange il consumatore? Quali ipotetici stratagemmi si celano dietro a tutto ciò? 

Negli ultimi anni il mercato online ha subito notevoli cambiamenti. Sta sempre più scomparendo il commercio al dettaglio tramite piccoli esercenti quanto un aumento di vendite presso grandi magazzini ed online. Pensa che solo Amazon ha dichiarato un fatturato annuo nel 2018 pari a 232,9 miliardi di dollari (fonte Wikipedia) e le vendite stanno sempre più aumentando! 

Ci si fida sempre di più del commercio online, elettronico ed acquisti su internet, ma stai attento a ciò che compri! Se a casa dovesse arrivarti un elettrodomestico difettoso, ad esempio, sapresti determinare i tuoi diritti? Domanda alquanto vaga se non si sa da che tipo di garanzia è coperto il prodotto, non trovi?

Ecco quindi la differenza tra garanzia italiana ed europea. Quali sono le similitudini, che cosa cambia, da che cosa sei protetto e sopratutto quale conviene di più?

Il commercio elettronico

È palese: All’aumentare del commercio online si sono incrementate anche le truffe. Crimini derivanti da uno scambio dove chi vende e chi compra è “nascosto” dietro ad un monitor. Stiamo acquistando un prodotto su una piattaforma, ma effettivamente non sappiamo chi lo stia vendendo, dove si trovi, la sua reale condizione e sopratutto non sappiamo se le informazioni riportate in descrizione siano veritiere o fittizie!

D’altro canto i gestori dei più noti siti di commercio elettronico (e-commerce) hanno cercato in tutti i modi di tutelare il consumatore da ipotetiche truffe, ma molte volte non bastano! Siamo costantemente in balia del “Sarà vero?”. Non siamo mai sicuri di ciò che ci potrebbe arrivare se non spedito direttamente da determinati venditori certificati ed autorizzati.

Sembra strano, ma statisticamente più del 70% degli acquirenti online si preoccupa più delle caratteristiche e trasporto di un determinato oggetto più che sul tipo di garanzia. Eppure dovrebbe essere inconfutabilmente il contrario! Dovremmo prima sapere quali diritti ci spettino qualora ci arrivi un accessorio non conforme alla descrizione, difettoso o peggio ancora, rotto.

È da qua che nasce la curiosità di sapere la differenza tra garanzia italiana e garanzia europea: Quale delle due copre i prodotti commerciati in Italia? Non è assolutamente detto che uno smartphone se venduto in Italia debba avere al 100% una garanzia Nazionale.

Informati bene prima di acquistare partendo proprio dalla lettura di questo piccolo articolo. In 5 minuti ti spiegherò tutte le differenze sostanziali tra le garanzie per non incorrere in truffe o diritti del consumatore non rispettati.

Prezzo troppo basso? Attenzione!

Prima di tutto potrebbero sorgere dei dubbi relativi al prezzo di vendita. Perché uno stesso prodotto viene venduto a prezzo inferiore? Il confronto con gli store fisici è da escludersi in quanto un negozio e-commerce ha notevoli vantaggi in termini di oneri monetari:

  • Meno dipendenti richiesti
  • Tasse inferiori ad esempio per le utenze, tassa sui rifiuti, ecc
  • Non è necessaria una vetrina per esporre i prodotti
  • Potrebbe essere non necessario avere un magazzino

Queste e tante altre motivazioni potrebbero spingere il prezzo dei prodotti venduti verso il basso, ma attenzione ai forti sconti! È palese che se uno smartphone viene venduto al 50 – 60% in meno rispetto al prezzo di vendita medio c’è qualche cosa che non va.

È ora da chiarire la differenza di prezzo di due prodotti venduti sul medesimo e-commerce certificato. Tante potrebbero essere le ragioni, a partire da chi è il negozio che vende il prodotto, se sono stati acquistati interi lotti con scontistiche riservate, la modalità di spedizione ed ovviamente al tipo di garanzia applicata al prodotto. Sulle prime è facile trovare una riposta in quanto ogni venditore può essere rintracciato tramite apposita p.IVA dichiarata, ma per quanto riguarda l’ultimo fattore? Sai la differenza tra garanzia italiana e garanzia europea?

Differenza tra garanzia italiana e garanzia europea: Acquista con consapevolezza!

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Le differenze tra garanzia italiana e garanzia europea sono molteplici. Esse vanno dalla valenza della stessa ai difetti di fabbricazione. Partiamo dal presupposto che qualsiasi prodotto venduto come nuovo deve, per leggere, essere coperto da una garanzia. Vediamo quindi nello specifico quali sono le differenze tra i due tipi di garanzie offerte negli store fisici ed online.

garanzia italiana
  • Prezzo: Come prima differenza troviamo il prezzo. Normalmente gli oggetti venduti con una garanzia europea hanno un costo minore per vari fattori tra cui i centri assistenza.
  • Validità: Un fattore importante a cui porre attenzione sull’argomento “differenze tra garanzia italiana e garanzia europea” è il periodo di validità.
    • 7-60 giorni: Per il primo periodo di vita del prodotto 7 – 60 giorni, la garanzia italiana copre qualsiasi tipo di malfunzionamento o guasto involontario, mentre la garanzia europea non sempre copre quest’ultimi. È necessario informarsi dai relativi rivenditori prima di acquistare un prodotto.
    • 2-12 mesi: In questo segmento di tempo i danni accidentali causati a prodotti venduti con garanzia italiana e con quella europea sono interamente coperti dal produttore. Per ricevere assistenza basta rivolgersi al negozio dove si ha acquistato il bene e ricevere assistenza gratuita.
    • 13-24 mesi: Nei successivi mesi, i danni accidentali ai prodotti aventi garanzia italiana sono coperti dall’assistenza presso il commerciante, mentre per i prodotti con garanzia europea è necessario inviare i relativi RMA al produttore.

Differenza tra garanzia italiana e garanzia europea: Centri di assistenza e manuale d'uso

Punto fondamentale nella differenza tra garanzia italiana e garanzia europea è la scelta dei centri di assistenza. Nel caso di malfunzionamento gli oggetti coperti da garanzia italiana faranno capo a veri e propri centri assistenza fisici italiani mentre per quelli coperti da garanzia europea raggiungeranno centri assistenza posti in tutta Europa o direttamente il produttore stesso.

Ulteriore punto sulle differenze tra le due garanzie è il libretto di istruzioni. Quest’ultimo dovrà avere inderogabilmente la sezione dedicata alla lingua italiana nel caso in cui l’oggetto sia coperto da garanzia italiana, mentre è tollerata la mancanza nella garanzia europea.

Leggi anche: Come ricevere avvisi di diminuzione prezzo su Amazon