Assemblare un PC: Come montare l’alimentatore nel case

Assemblare un PC: Come montare l’alimentatore nel case

Proseguiamo con il nostro progetto, siamo a pochi passi dall’inizio, ma già qualcosa sta prendendo forma, non è vero? Assemblare un PC è un’arte e la buona riuscita dipende soltanto da te, dalla tua esperienza e manualità. Vediamo quindi ora come poter montare e collegare l’alimentatore all’interno del case del PC.

Questo step è suddiviso in due sezioni, ti spieghiamo subito: 

  • La prima parte consiste nel vero e proprio montaggio del PSU all’interno del case, utilizzo e passaggio dei relativi cavi utili ed un blando fissaggio dei cavi prioritari
  • La seconda parte dovrà essere posticipata ad un altro paio di steps e consisterà nel collegamento dei cavi e fissaggio completo degli stessi.

Ad ogni modo non ti preoccupare, abbiamo già pensato ad inserire delle interruzioni nell’articolo in modo da riportarti nelle fasi giuste al momento opportuno!

Assemblare un PC: Tutti i passaggi

Prima vedere come montare e collegare l’alimentatore all’interno del case ed iniziare ad assemblare il PC vorremmo suggerirti l’intero indice della guida. Tutti i passaggi si racchiudono in:

Da tenere a mente...

Dopo aver visto come assemblare un PC componendo il blocco di scheda madre, CPU e RAM e preparato il case è giunto il momento dell’alimentatore. Prima di fornire corrente ai componenti non è importante sapere soltanto come collegare l’alimentatore, ma anche saperlo montare e valutare il suo posizionamento. Non è infatti del tutto intuitivo il montaggio, se non si conoscono bene alcune nozioni è facile incappare in banali, ma gravi errori e causare, a volte, anche problemi all’intero hardware.

Come prima cosa quindi vediamo la posizione migliore dove poter montare l’alimentatore prima di poterlo collegare all’intero hardware.

C’è chi per assemblare un PC preferisce montare per primo l’alimentatore e far passare  i cavi solo dopo aver finito di montare il tutto e chi preferisce un procedimento inverso. In realtà non c’è una vera e propria regola, sta a te decidere come agire.

Per stare un po’ più comodo ti consigliamo di valutare fin da subito dove montare l’alimentatore, scartare e collegare i cavi utili tenendo da parte i restanti, procedere al fissaggio e collegare il tutto in un secondo momento. In questa maniera sarai molto più libero, potrai fare tutto da solo e ti rimarrà più semplice il collegamento. 

La prima cosa fondamentale per riuscire ad assemblare bene un PC è ottenere il miglior airflow all’interno del case. Pensi che centrino soltanto le ventole? Assolutamente no!

Come montare correttamente l'alimentatore ed ottenere un buon air flow

Pensa al case del tuo nuovo PC come una scatola chiusa dove dovrai far affluire aria fredda in alcuni punti precisi e far defluire quella calda in altri. Prima di incappare in gravi errori ti consigliamo non solo di di valutare la quantità e la posizione delle ventole, ma anche dell’alimentatore! 

Infatti come avrai potuto notare anche questo componente possiede una ventola, ma a che cosa serve? La ventola dell’alimentatore è di fondamentale importanza per raffreddare tutti i componenti elettronici contenuti al suo interno. Per alimentare hardware sempre più performanti è necessario fornire un giusto Wattaggio, fornito da una serie di circuiti, trasformatore ed altre componenti elettroniche. Tutti questi componenti, alimentati, producono calore ed è fondamentale riuscirli a raffreddare adeguatamente.

Esempio di ventola di un alimentatore
Esempio di ventola di un alimentatore. L'aria entra nel PSU dal verso della freccia.

Il procedimento è semplicissimo: Quando l’alimentatore è in funzione la ventola aspira aria fredda per immetterla nel contenitore del PSU. Una volta raffreddati i lamierini, il trasformatore e gli altri componenti l’aria viene espulsa naturalmente in direzione della grata forata posteriore.

Come primo accorgimento quindi dovrai posizionare quest’ultima verso il retro del PC e la ventola rivolta verso una grata di immissione d’aria. Solitamente puoi trovare quest’ultima sul fondo del case (figura 2) ed in questo modo ti verrà più semplice intuire dove far passare i cavi nel prossimo passaggio. Tuttavia non sempre è possibile questa configurazione, specialmente nei case economici. Ti spiego meglio.

come montare l'alimentatore in un case standard

Montare l'alimentatore in case economici: Dove posizionarlo

Come in tutti i campi l’informatica è piena di variabili e se hai davanti a te un case con una predisposizione per il PSU differente ti chiederai sicuramente “Dove posso montare l’alimentatore?”. 

Alcuni case, specialmente economici, sono progettati in modo tale che la ventola aspiri l’aria già presente nel case. Se ti trovi in questa situazione dovrai montare l’alimentatore come in figura 1, posizionando la ventola verso il basso. Purtroppo è una posizione altamente sfavorevole in quanto l’aria calda tende generalmente a salire in alto e così facendo i componenti non saranno raffreddati adeguatamente.

Se hai la un case economico potresti avere una predisposizione per l'alimentatore differente dal normale. In questo caso il PSU va piazzato nella parte superiore.

Purtroppo è la scelta peggiore che si possa fare, ma l’unica per un case compatto od economico. 

Come fissare l'alimentatore al case

Una volta posizionato l’alimentatore gira il case in modo da avere davanti a te la griglia posteriore ed il connettore per l’alimentazione dalla rete domestica. Munisciti di un buon cacciavite o kit come questo ed inizia a fissare le 4 viti alle relative estremità. Troverai tutte le viti nel sacchettino che hai messo da parte poco fa quando hai tolto il case dal suo imballo, ma occhio a quale usi!

Infatti il kit di viti comprende varie lunghezze e dimensioni, ma non solo. Tra loro cambia anche il tipo di filettatura ed è per questo che dovrai utilizzare soltanto un tipo di viti per fissare l’alimentatore al case. Le viti in questione sono quelle riportate come in figura sottostante e le riconoscerai, oltre dalla filettatura più larga, dalla testa della vite differente.

vite fissaggio alimentatore

Procedi quindi al fissaggio del PSU. Posiziona perfettamente l’alimentatore centrando i relativi fori, quindi procedi al fissaggio.

Come fissare l'alimentatore al case
Come fissare l'alimentatore al case: Puoi vedere qua i fori relativi al fissaggio del PSU.

Una volta montato l’alimentatore nel case e fissato le relative viti, prima di poterlo collegare dovrai procedere con uno step intermedio. Difatti fino ad ora ti abbiamo fatto soltanto montare CPU e memorie RAM sulla scheda madre, lasciando da parte il dissipatore. Abbiamo scelto questa procedura in modo da adattarla a qualsiasi tipo di dissipatore tu abbia voluto scegliere.

Sia per semplici dissipatori stock che per AIO o dissipatori a liquido custom dovrai quindi completare lo step successivo prima di collegare l’intero hardware all’alimentatore.